ORCHESTRA DA CAMERA DEL TEATRO SOCIALE

ORCHESTRA DA CAMERA DEL TEATRO SOCIALE

Sabato 2 ottobre, ore 20.30 – Teatro Sociale

BIGLIETTO DA VISITA

L’ORCHESTRA DA CAMERA DEL TEATRO SOCIALE, diretta dal M.o ANGELO BRUZZESE, si presenta al pubblico con due popolari capolavori della grande tradizione musicale europea, offrendo, accanto al sereno classicismo della Serenata mozartiana, il preromantico concerto del giovane Mendelssohn.

Wolfgang Amadeus Mozart: Eine kleine Nachtmusik (Una piccola serenata notturna)
Felix Mendelssohn Bartholdy: Concerto per violino, pianoforte e archi in re minore

È la prima esibizione ufficiale di questo giovane complesso cameristico, costituitosi tre mesi fa per volontà della Società Teatrale, quasi ad ottimistica sfida della crisi sanitaria e socio-economica indotta dalla pandemia. L’orchestra è costituita da musicisti del Ternano e del Viterbese, tutti con consolidata esperienza e professionalità, maturata nelle più importanti formazioni musicali del Centro Italia.

Angelo Bruzzese, diplomato in clarinetto, organo, strumentazione per banda, musica elettronica, composizione e direzione d’orchestra, è direttore ospite di numerose orchestre in Italia e all’estero. Svolge inoltre intensa attività come organista e clavicembalista, nonché come compositore, ricevendo commissioni da istituzioni, quali l’Accademia Filarmonica Umbra, i Solisti Aquilani, il Quartetto Amadeus. Ha svolto attività di docente presso vari Conservatori, tra cui quello di Terni, dove tuttora insegna. Nel 2002 è stato direttore dell’Orchestra Filarmonica di Stato di Lugansk. È direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Civitavecchia e del Gruppo Strumentale dell’Università dell’Aquila.

Le soliste: Harumi Ota, violino – Aoi Nakamura, piano
Entrambe giapponesi, sono da tempo operanti in Italia.
Harumi si è diplomata nel Liceo musicale Fuzoku con il Maestro Hiroshi Takabatake, conseguendo quindi il baccalaureato nel Tokio Ongaku Daigaku con Seiji Kageyama.
Aoi, laureatasi in pianoforte a Tokio sotto la guida di Megumi Kaneko, ha proseguito gli studi in Italia presso il Conservatorio Briccialdi di Terni, laureandosi in pianoforte e in musica da camera con il massimo dei voti.

Share This
262