REDWOODS

REDWOODS
Venerdì 27 ottobre 2016 – ore 20.30

TEATRO SOCIALE

REDWOODS

dalla musica d’oggi ai classici

 

È un concerto di musica contemporanea, integrato da splendide riprese video delle foreste di sequoie (redwoods, in inglese) e seguito da un recital flautistico di autori classici. Lo spettacolo, che vuol essere “un tuffo nel mondo della natura, puro, magico, risorgente”, mette dapprima a confronto la rappresentazione visiva di questi alberi affascinanti con la musica di Sciarrino e di Schuler, poi invita il pubblico ad un ritorno pacato all’eterna suggestione dei grandi classici.

 

Salvatore Sciarrino, nato a Palermo, è uno dei più noti compositori italiani contemporanei. Nel 1969 lasciò la Sicilia, per trasferirsi a Roma e, nel 1977, a Milano. Dal 1993 risiede a Città di Castello. Ha insegnato nei conservatori di Miano, Perugia e Firenze. Accademico di Santa Cecilia, Accademico delle Belle Arti della Baviera e Accademico delle Arti (Berlino), ha ricevuto numerosi riconoscimenti fra cui il Prix Prince Pierre de Monaco (2003), il Premio Internazionale Feltrinelli (2003), il Musikpreis Salzburg (2006).

Denis Schuler è un compositore franco-svizzero, nato a Ginevra. Apprezzato per le sue idee innovative, vanta una fitta collaborazione con le istituzioni musicali di tutta Europa. Le sue composizioni rivelano una molteplicità d’influenze culturali e si iscrivono in tutti i generi musicali: dalla musica descrittiva alle canzoni, dall’improvvisazione alle musica colta. I brani che presenta al Teatro Sociale (Création I e Création II) sono il frutto recentissimo di una collaborazione con l’artista performeuse Anne Rochat e con Letizia Renzini, regista video, su un’idea-proposta della flautista belga Elisabeth de Mérode.

 

PRIMA PARTE

Sciarrino: Composizione per flauto solo, in 4 movimenti: 1° movimento: All’aure in lontananza”

Schuler: Création I

Sciarrino: 2°mov:Come vengono prodotti gl’incantesimi?” / 3°mov.:Canzona di ringraziamento”

Schuler: Création II

Sciarrino: 4° movimento: “Venere che le Grazie la fioriscono”

 

SECONDA PARTE

C. P. E. Bach: Sonata in la bemolle

Debussy: Syrinx

Fukushima: Requiem

Veldhuis: Garden of love

 

ELISABETH DE MERODE, flauto – LETIZIA RENZINI, regia video – ANNE ROCHAT PERFORMANCE”

Prenotazioni: I.A.T. – Ufficio Turistico dell’Amerino – info@iat.amelia.tr.it – tel. 0744 981453

Share This